I Musei Catalani: un mix #open di pubblico globale e colore locale

Nel corso di questi mesi abbiamo avuto modo di conoscere molte persone estremamente interessanti, non solo italiane, che hanno aderito entusiasticamente al nostro progetto, e alcuni degli incontri più proficui sono nati… su Twitter, ovviamente. È lì che abbiamo incontrato Àlex Hinojo, o meglio, @Kippelboy, “cultural sector engager” di Barcellona (come lui stesso si definisce nella bio), ed è da quei primi tweet che è scaturita questa intervista, in cui non parleremo di un solo museo ma di tutti i musei della Catalogna, che Àlex ha riunito sotto l’account @CatalanMuseums.

Read more

MWF2014: siamo sulla strada giusta!

n147g62867776375

Si è conclusa da pochissimi giorni la prima conferenza tenutasi in Italia sul tema musei e web e vorremmo condividere qualche commento a caldo con la community di #svegliamuseo, mentre promettiamo che nelle prossime settimane cercheremo di elaborare i tanti spunti di questi giorni in qualcosa di più approfondito e professionale.

Read more

#svegliamuseo in gita: la mostra di Andy Warhol a Palazzo Reale

DSC_1225

Qualche tempo fa il team di #svegliamuseo è stato contattato dalle responsabili di una community web tutta al femminile, quella delle #socialgnock, per un’esperienza un po’ diversa dal nostro tran-tran social di tutti i giorni: uscire dall’anonimato dell’online e trovarsi, di persona, a Palazzo Reale per visitare la mostra di Andy Warhol. Una giornata al museo? Abbiamo accettato subito!

Read more

Museo Nazionale del Prado, Madrid

564476_10150703607518363_1580693445_n

Forse non sapremo mai cosa si augurasse per il futuro Carlo III di Spagna quando, nel 1785,  chiese al suo architetto, Juan de Villanueva, di costruirgli un palazzo per il suo Gabinetto di Storia Naturale. Quello che sappiamo con certezza è che quel “Gabinete” è divenuto il museo del Prado, che conta oggi 1.300 opere esposte, 3.100 in prestito e molte altre nei suoi magazzini, e di cui 1.000 sono accessibili online con tanto di descrizione in lingua inglese (5,000 quelle in spagnolo) nella galleria virtuale del museo.

Read more