Musei italiani: chi vuole una consulenza gratuita?

airbnb_wake_up_call_0

Come chi ci segue online ormai saprà bene,  è da qualche tempo che stiamo lavorando per ottenere i contatti dei  responsabili della comunicazione di alcuni tra i musei mondiali più attivi online.

Siamo riuscite a costruire una rete di persone interessate a #svegliamuseo di tutto rispetto! Tra gli altri, hanno risposto all’appello lo Smithsonian di Washington, il MIA di Minneapolis e il Getty Museum di Los Angeles.

I communication manager e gli addetti alla gestione dei media di queste strutture sono entusiasti di partecipare e di dare i loro consigli per migliorare la comunicazione online dei colleghi italiani. Siamo sul punto di inviare loro alcune domande di carattere più generale per capire meglio come funzioni la gestione dei social network e dei canali online in un grande museo straniero, nonché quali siano le buone pratiche da mettere in atto a costo ridotto per dotarsi di questi strumenti e utilizzarli al meglio.

Ma vorremmo anche che #svegliamuseo abbia una dimensione più pratica, calata nella realtà dei singoli musei italiani e utile a fornire un consiglio personalizzato per chi voglia entrare a fare parte del progetto. Si cercano quindi musei volontari!

1475807_633113396752714_1848289312_n

Come partecipare?

Se lavori in un museo italiano e vuoi che #svegliamuseo crei una sorta di “gemellaggio” tra la tua struttura e una realtà straniera molto attiva online, contattaci  via email e dacci il tuo permesso di inviare i link di sito internet e canali social del tuo museo insieme alle domande di rito.

Il community manager che li riceve potrà dare uno sguardo alla vostra situazione online e inviarti un consiglio specifico sui vostri canali come se fosse anche lui un dipendente del museo (ovvero qualcosa di immediato, semplice e soprattutto a costo zero!).

Stiamo inviando le domande in questi giorni per cui affrettatevi e #svegliamuseo!