Comunicare il museo su smartphone: il sito mobile del MoMA

Dal 21 aprile 2015, Google ha ufficialmente rilasciato un update all’algoritmo che regola il ranking delle pagine web, premiando la visibilità dei siti mobile friendly. La decisione del colosso americano è basata sull’osservazione che il 60% del traffico online arriva oggi da dispositivi mobile, e sceglie di avvantaggiare i siti in grado di offrire un’esperienza utente adeguata a chi avvia ricerche da smartphone o tablet.

Ma cosa significa questo per i musei? Come sono cambiate e stanno ancora cambiando le dinamiche di user experience online? Quali regole di base possono seguire gli enti culturali che vogliono tenersi “al passo con i tempi” e fare scelte orientate alle esigenze digitali del pubblico Read more