L’ascesa della cultura del making e dell’hacking

Recentemente, tra le attività che i musei propongono, si è visto un crescente interesse per programmi e laboratori che invitano diversi pubblici a costruire nuovi strumenti per l’esperienza museale e a manipolare le collezioni. In alcuni casi si tratta di attività pianificate, come i Tinkering organizzati dall’Exploratorium (Twitter @Exploratorium – info su Tinkering qui) e esportati, tra gli altri, presso il nostrano Museo della Scienza e della Tecnologia a Milano (@Museoscienza). Esiste poi un crescente numero di eventi “pop-ups”, hackhatons e programmi sperimentali che, in un certo senso, si propongono di ribaltare gli approcci tradizionali del museo.

Read more